Team Building in azienda: testimonianza di un HR

15 Giugno 2015 No Comments

Da un Assessment fatto sulle varie fasi di sviluppo dei progetti è emerso che il fattore umano ha l’incidenza più alta sui ritardi di sviluppo. L’Azienda ha infatti deciso di organizzare un Team Building per creare affiatamento tra un gruppo di dipendenti che, in varie fasi, collaborano allo sviluppo dei nuovi prodotti, ma appartengono a reparti diversi, rispondono a manager diversi e hanno diverse priorità.

Perché l’Azienda ha deciso di organizzare un Team Building?

Da un Assessment fatto sulle varie fasi di sviluppo dei progetti è emerso che il fattore umano ha l’incidenza più alta sui ritardi di sviluppo.

L’Azienda ha infatti deciso di organizzare un Team Building per creare affiatamento tra un gruppo di dipendenti che, in varie fasi, collaborano allo sviluppo dei nuovi prodotti, ma appartengono a reparti diversi, rispondono a manager diversi e hanno diverse priorità.

Una maggiore comunicazione e comprensione dei ruoli possono costituire  un fattore di miglioramento.

Come mai avete scelto S&A CHANGE per l’organizzazione di questo Team Building?

Perché S&A CHANGE è da anni presente in azienda come consulente per formazione e coaching e conosce bene l’organizzazione aziendale. Inoltre, nel corso degli anni, abbiamo valutato l’efficacia degli interventi formativi progettati con S&A.

Ci può descrivere un po’ più nel dettaglio che tipo di attività avete realizzato?

La formazione, che aveva come titolo “Comunicazione e Project Management”, ha coinvolto 33 partecipanti appartenenti a diversi reparti, tutti coinvolti nelle fasi di sviluppo prodotto.

Abbiamo svolto la prima mezza giornata in aula, gettando le basi del concetto di Project Management in Nilfisk. Successivamente, è stata organizzata un’attività esperienziale di Team Cooking che aveva l’obiettivo di applicare le metodologie del Project Management all’attività di Team Cooking. Il risultato è stato sorprendente.

Quali risultati avete ottenuto da questo Team Building?

Durante le attività si sono riprodotte dinamiche simili a quelle che si verificano in Azienda, il contesto era diverso ma l’approccio dei partecipanti al problema è rimasto uguale. Ciò ha permesso di poter rivedere i processi e stabilire cosa ha funzionato e cosa no, e di poter comprendere il perché.

Che cosa consiglierebbe ad un’Azienda che pensa di realizzare un Team Building?

Credo sia importante la parte di formazione pre e post Team Building, affinché non si risolva tutto in una giornata divertente e basta.
Ritengo, inoltre, che un follow-up a distanza di qualche mese sia importante per consolidare i temi della formazione.